Cremona 2015: Non è finita! Solidarietà agli Antifascisti
Thu, 5 December (17:30-23:00)
Occupazione via del Leone - Via del Leone 60/62
Cremona 2015 non è finita
Libertà per gli antifascisti


Nel gennaio 2015 un gruppo di squadristi appartenenti a CasaPound radunatisi da tutta la regione assaltarono il centro sociale Dordoni di Cremona, a seguito dei quella infame aggressione rimase a terra e in coma un compagno antifascista.
Mentre il compagno Emilio lottava tra la vita e la morte e montava la rabbia si  decise di convocare un corteo per chiudere la locale sede di CasaPound.
Nel corso di un corteo che decise di non chiedere nulla a quei poteri che di fatto sostengono le realtà squadriste si decise di riprendere possesso della città e tentare di raggiungere la sede degli squadristi forzando il blocco delle forze dell'(dis)ordine.
A seguito di quella giornata verranno perseguiti vari antifascisti, alcuni con la pesante accusa di devastazione e saccheggio. A seguito di questi processi un compagno generoso si ritrova a dover affrontare un grosso periodo di reclusione.
Contro queste accuse infamanti e un sistema che cerca di non fare distinzioni tra chi lotta per la libertà e i diritti di tutti e chi invece cerca di negare queste libertà e diritti ai diversi e non allineati dobbiamo fare sentire la nostra vicinanza a tutti i/le compagn* che si trovano oggi a fare i conti con la repressione.
La solidarietà è l'unica arma che abbiamo, usiamola!

Ne parleremo con i compgagni antifa leccesi e con l'associazione Bianca Guidetti Serra dalle 17.30 al primo piano dell'Occupazione di Via del Leone.
A seguire apericena con cibo, birrette e vin brulée benefit per le spese legali del compagno inguaiato in questo processo.
Vi aspettiamo numeros*

Per maggiori info scrivere a: articolo419lecce@libero.it

ANTIFASCISMO E SOLIDARIETA'
Solidarietà antifacremona