La Città e il Fantasma - Presentazione con Davide Grasso
Sat, 30 November (18:00-23:00)
IAM * Sakine - via Ghibellina, 14b/r
Ore 18.00 presentazione de La Città e il Fantasma - Il Muro di Berlino e i nuovi muri con l'autore Davide Grasso
a seguire musica e bevute


Il libro offre una panoramica delle mobilitazioni popolari, operaie e giovanili nei paesi dell’est europeo dal 1961, anno di costruzione del muro di Berlino, alla sua caduta nel 1989. La divisione di Berlino è raccontata nei dettagli in modo avvincente e spiegata nelle sue cause risalenti al 1945, mentre l’erosione del muro viene raccontata attraverso la ricostruzione vivida, basata su fonti scientifiche, di molteplici episodi: le fughe da Berlino est, i disordini giovanili polacchi, cecoslovacchi e jugoslavi del 1968, le lotte operaie e per i diritti civili tra Danzica e Praga negli anni Settanta, il ruolo fondamentale della musica rock e punk, e le esplosioni sociali, nazionali e razziali degli anni Ottanta. Il 1989 viene raccontato mese per mese non senza flash-back rivelatori alla memoria collettiva delle grandi rivolte del 1956 (Budapest) e del 1953 (Berlino), seguiti dalla narrazione minuziosa della “rivoluzione tedesca” dell’autunno 1989 e dei suoi retroscena internazionali, fino al racconto minuto per minuto di ciò che accadde (e del perché accadde) dal mattino alla notte del 9 novembre. La ricostruzione storica prosegue con il racconto del mondo post-Guerra fredda seguendo il filo rosso della storia dei nuovi muri, da quello tra Stati Uniti e Messico a quelli di Ceuta e Melilla tra Unione Europea e Africa, proseguendo con i muri greci, balcanici, indiani, cinesi, brasiliani e mediorientali, fino a quelli di Israele in Palestina e della Turchia in Kurdistan, affrontando il tema delle stragi di migranti, delle ribellioni contro gli sbarramenti ai confini e delle insurrezioni – dall’Intifadah palestinese alla rivoluzione del Rojava sotto aggressione turca – che fanno della muratura dei confini il sintomo di un paradigma mondiale organizzato attorno alle nozioni di clandestinità e terrorismo.

Davide Grasso ha pubblicato diversi articoli giornalistici e scientifici sul rapporto tra istituzioni ed eredità culturale e tra verità e storia, e sui movimenti sociali di questo secolo. Ha realizzato reportage indipendenti da Stati Uniti, Israele, Palestina, Turchia, Iraq e Siria e ha tenuto centinaia di conferenze pubbliche sui conflitti mediorientali, in primis quello siriano. Ha vissuto e studiato a Berlino ed ha condotto ricerche d’archivio sulla storia della città. Ha pubblicato i libri New York Regina Underground. Racconti dalla Grande Mela (Stilo, 2013), Hevalen. Perché sono andato a combattere l’Isis in Siria (Alegre, 2017) e Il fiore del deserto. La rivoluzione delle donne e delle comuni tra l’Iraq e la Siria del nord (Agenzia X, 2018).